StellaToday

La targa per Iolanda Palladino non trova pace: divelta una seconda volta

La "Rete antifascista Napoletana" l'aveva rimessa al suo posto dopo che già una volta qualcuno l'aveva distrutta. "Non possiamo permettere questo tentativo di oltraggiare la memoria antifascista della nostra città"

La seconda targa, poi divelta

La "Rete antifascista Napoletana" ha oggi organizzato un volantinaggio tra via Cesare Rosaroll e via Foria, rimettendo al suo posto la targa posta in memoria di Iolanda Palladino, vittima della violenza fascista. Che però è stata nuovamente divelta.

"Lo scorso 25 aprile un corteo antifascista di oltre duemila persone aveva attraversato queste strade e affisso una targa in memoria di Iolanda Palladino - spiegano gli attivisti - uccisa proprio in quell'incrocio nel giugno del 1975 da una molotov lanciata dai fascisti della sede Berta dell'Msi di via Foria 169.
A poche ore dal passaggio del corteo quella targa era stata divelta".

"Non potevamo permettere l'ennesimo tentativo di oltraggiare la memoria antifascista della nostra città, medaglia d'oro alla Resistenza - spiegano gli autori dell'iniziativa - Siamo tornati a mettere la targa alla presenza dei giornalisti e ci siamo spostati verso il liceo "Cuoco" a volantinare; dopo qualche ora però anche questa targa è stata nuovamente tolta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 21 giugno i movimenti, a quarant'anni dalla morte di Iolanda, organizzeranno "una giornata di iniziative nel quartiere e di sensibilizzazione in tutta Napoli per comprare una targa di marmo in suo ricordo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento