StellaToday

Telecamere alla Sanità di nuovo attive, il Comune spegne le polemiche

Palazzo San Giacomo ha fatto chiarezza sulla vicenda, spiegando i motivi che avevano portato allo stop della videosorveglianza

Telecamere alla Sanità

Dopo le polemiche, tornano le telecamere di sorveglianza nel quartiere Sanità.

Da stamane, 44 delle 49 telecamere di videosorveglianza sono, come annuncia il Comune di Napoli, di nuovo attive. Le ultime cinque che mancano all'appello verranno accese stasera, dopo un intervento dei tecnici dell'Enel.

"Non vi è mai stato alcun problema di bollette non pagate dal Comune perché semplicemente non c’erano bollette da pagare dato che la ditta che aveva realizzato l’impianto di videosorveglianza aveva disdetto il contratto", rende noto Palazzo San Giacomo.

Poggiani polemico: "Telecamere spente? Ora lo sanno anche i clan"

Ricevuta Enel la richiesta della voltura, questa era stata bocciata in mancanza di un contratto. Da lì la richiesta del Comune di subentrare, immediatamente accettata dall'Enel.

Il contratto è stato stipulato il 6 settembre scorso e prevede la "non disalimentabilità” degli impianti.

Le critiche al Comune di Mara Carfagna
 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento