StellaToday

Carnevale choc al Rione Sanità: ecco il vestito da "zio" Michele Misseri

Un negozio di lingerie mette in vendita i costumi ispirati all'omicidio di Sarah Scazzi. Il titolare: "È una protesta contro la tv e le mamme apprezzano. In fondo a Carnevale si scherza". Ma in molti giudicano la trovata di pessimo gusto

Una corda in mano, un gilet, un cappello da pescatore e un cartellino: "Zio Michele". Lo zio al quale il manichino fa riferimento è proprio lui, Michele Misseri, l'uomo di Avetrana che si è accusato e discolpato più volte della morte di Sarah Scazzi.

E così, come spiega Il Mattino, il simbolo del male diventa ora un costume di Carnevale per bambini. Basta avvicinarsi a una vetrina della Sanità, quella di Le Iene Lingerie, per averne la certezza. Tra intimo e vestiti da Carnevale per bambini dai tre agli otto anni, ecco apparire una new entry, quella che non t'aspetti.

Carlo Mazza, il titolare del negozio, ha spiegato: "L'anno scorso ho fatto il vestito da Totò Riina e nessuno ha detto niente. Ora l'idea mi è venuta guardando la tv, e le mamme apprezzano. In fondo a Carnevale si scherza, e poi sto provando a fare un'operazione come quella che fanno i pastorai di san Gregorio Armeno. Anche loro mettono personaggi negativi sul presepe. A me il cattivo sembra più stonato a Natale, sul presepe, che a Carnevale in una festa".

A quanto pare, ne sono stati venduti tre di questi costumi carnevaleschi. Abiti confezionati artigianalmente e a tiratura limitata.

L'iniziativa, inutile negarlo, ha certamente come scopo quello di pubblicizzare l'attività di Mazza, sposato e con due figlie, che sottolinea: l'epoca dei semplici e innocui vestiti per bambini è finita da tempo. E poi "l'importante è che se parli così vendo più vestiti. Sto reagendo a una crisi che sta strangolando il commercio. L'alternativa è fare come il commerciante di corso Umberto che si è ucciso, invece bisogna inventarsi qualcosa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma in molti oggi protestano, giudicando la pensata di pessimo gusto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento